Workshop su BYOD: come portarsi un laboratorio in tasca

Oggi ho partecipato a un workshop che mi ha entusiasmato e mi ha fatto dimenticare le fatiche da animatore digitale allo sbaraglio ūüôā .

Qualche¬†link che un po’ alla volta cercher√≤ di esplorare trovando le possibili applicazioni¬†per potenziare la didattica in classe.

Un link a una guida per le scuole:

immagine

Una app per creare file di realt√† aumentata per esperienze immersive: Aurasma¬†(per esempio per creare “libri aumentati” nella biblioteca scolastica) (con Blender e Maya √® possibile preparare gli oggetti)

Entiti creator altra applicazione per realtà aumentata

Kahoot, Socrative per creare quiz e test interattivi

Mindomo per mappe mentali collaborative

Classdojo per creare un ambiente di apprendimento collaborativo

Physics toolbox senor suite: un app per trasformare lo smartphone in una serie di strumenti di laboratorio per fare misurazioni e rilevazioni davvero impensabili fino a qualche anno fa, se non in un laboratorio ben attrezzato con un sacco di strumenti costosi.

Per trasformare uno smartphone in un microscopio: https://www.microphonelens.com/

 

http://www.mirrorop.com/:¬†fantastica app per condividere schermo dello smartphone, tablet, con quello di una tv, di un computer collegato ad un video proiettore o ad una LIM, per condividere in tempo reale qualsiasi “oggetto” con uno schermo aggiuntivo (sto gi√† meditando di costruirmi un supporto con una lampada per condividere in tempo reale qualsiasi immagine che io possa riprendere con la videocamera dell’ipad; appena realizzo la mia idea condivider√≤ il risultato).

Un sacco di spunti grazie ad Alfonso d’Ambrosio! I suoi studenti sono davvero fortunati con un prof cos√¨!

 

Utilizzo di Nuvola – Registro Elettronico – Alcune funzioni a cura della segreteria

Blocco registro

https://supporto.madisoft.it/index.php?/Knowledgebase/Article/View/279/0/impostazioni-blocco—bloccare-il-registro

Area tutore

Per tutore si intende¬†la famiglia altro¬†tutore dell‚Äôalunno; nell’area tutore sono presenti le varie informazioni, concernenti quell‚Äôalunno, che la Scuola ha scelto di condividere con i suoi tutori.

Come associare tutori ad alunni

i tutori.pdf (475.05 KB)

Come inviare credenziali di accesso a tutori

https://supporto.madisoft.it/index.php?/Knowledgebase/Article/View/204/0/tutori—come-consegnare-le-credenziali-ai-tutori-area-tutore

Colloqui area tutore

https://supporto.madisoft.it/index.php?/Knowledgebase/Article/View/343/0/colloqui-area-tutore—prenotare-un-colloquio

 

 

Oggi workshop su sicurezza informatica

“Sicurezza informatica tra tecnologia ed etica: alcune competenze di cittadinanza digitale”: un bel titolo per un tema da approfondire oltre un workshop di poco pi√Ļ di due ore.

http://www.scuoladigitaleveneta.it/wp-content/uploads/2016/06/Piva.pdf

Sar√† perch√® la materia mi risulta ostica e arida, l’unica sensazione che mi sono portata a casa √® che mi sento “sensibilizzata” sul tema della sicurezza e della privacy, ma non certo formata.

Ho rivisto un video che già conoscevo, ma che fa sempre bene riconsiderare.

Per certificarsi sulle competenze richieste √® possibile accedere al modulo apposito “IT Security” dal sito¬†www.aicanet.it.

 

Invece per farsi un’idea sul tema della privacy a scuola potrebbe essere utile leggersi un manualetto messo a disposizione sul sito del garante della privacy:

http://194.242.234.211/documents/10160/2416443/La_privacy_tra_i_banchi_di_scuola.pdf

Quello che mi ha colpito in questa giornata riguarda un paio di questioni:

  • Regolamento scolastico: le norme su sicurezza e privacy devono essere declinate e comprese nel regolamento di istituto (devo verificare se in quello del mio istituto siamo in regola o meno);
  • Informativa e per comunicazione e diffusione (es attraverso sito scolastico) del materiale foto e video in cui compaiono i nostri alunni: il consenso esplicito va ripetuto per ogni attivit√† spiegando in modo chiaro quale uso se ne vuole fare e a quale livello si intende diffondere. Il modulo che ci facciamo compilare all’inizio dell’anno scolastico non ha alcun valore legale.

E il BYOD? Ne vogliamo parlare?

Alla luce di tutto ci√≤, buon PSDN a tutti ūüôā !

 

Workshop su Digitale e Inclusione

Oggi è stata una giornata interessante: frequentare un workshop in luglio quando vorresti goderti le tue vacanze mi era sembrata una decisione discutibile, ma uscire dopo 3 ore di presentazione pieni di nuovi spunti è davvero impagabile.

Tema dell’inclusione: facile a dirsi, difficile da realizzare.

Alcune idee generali ben presentate e poi una serie di strumenti e competenze davvero “compensativi” a cura di Flavio Fogarolo (http://www.flaviofogarolo.it)

Abbiamo parlato di accessibilità di un testo, riassunta molto bene in questa slide, parlando di caratteri, contrasto, formattazione, ecc.

Un manuale con indicazioni approfondite al seguente link: http://www.letturagevolata.it/uploads/files/questionedileggibilita.pdf

Poi l’attenzione √® stata focalizzata su strumenti che possono aiutare a “leggere” i testi.

Ora voglio appuntarmi alcune risorse davvero utili (anche se non prive di limiti):

Schermata 2016-07-15 alle 15.04.26

https://sites.google.com/site/leggixme/¬†: software scaricabile gratuito; scegliere la versione SP (speech platform); anche in versione USB (“portatile”). E’ una sintesi vocale in grado di leggere testi in varie lingue. (Video¬†tutorial trovato online)

Schermata 2016-07-15 alle 15.30.21

LeggiXme può essere usato in associazione con PDF-XChange viewer  per Windows: anche questo software è scaricabile e gratuito. (Video tutorial trovato online).

Schermata 2016-07-15 alle 15.48.22

Per avere un prodotto pi√Ļ completo √® disponibile Alpha Reader della Erickson: offre maggiori possibilit√† ma √® a pagamento. (Video trovato online).

Inoltre si √® parlato dell’uso del registratore in classe: anche come adoperare questo utile¬†strumento va insegnato, utilizzando strategie come per esempio la registrazione “intestata” che ci pu√≤ facilitare il reperimento di file audio creati in precedenza. Anche la SmartPen pu√≤ costituire un’ulteriore risorsa per gli alunni pi√Ļ grandi:¬†http://www.mypen.it/pagina-985/Cos√®-la-Smartpen-.aspx

Da non dimenticare la lettura per il piacere della lettura: in questo caso possono risultare di grande aiuto gli audiolibri. Qui di seguito due dei siti suggeriti.

www.ilnarratore.com

http://bibliotecaccessibile.cab.unipd.it